Авторизация

 
  •  Причиной смертельной перестрелки в Днепре назвали "экономические интересы" 
  •  Сeпаратисты сбили беспилотник OБСE в райoнe Дoнeцкoй фильтровальной станции 
  •  Донецк и Авдеевка oстались без воды 
  •  Бoeвики oбстрeливали украинскиe пoзиции из «Градов» и минометов 

Il Partito delle Regioni alza la voce: accuse di intimidazione e di sequestro delle persone

Il Partito delle Regioni di Ucraina ha presentato l’appello alle autorit? attuali di cessare l'illegalit? senza freni nelle regioni dell’ est. Di questo si tratta in una dichiarazione rilasciata dal servizio stampa del partito. "Il terrore contro i politici e personaggi pubblici, rappresentanti del governo locale,   che non ? visto di buon occhio dal governo attuale, continua: nella regione di Donbass, invece di tornare alla vita normale e pacifica, il governo ? impegnato dei rapimenti e l'intimidazione dei suoi oppositori politici," - ? detto nel comunicato.

Secondo il "regionali", Leonid Perebeinos , il sindaco di Krasnyj Liman, ? diventato l'ultima vittima dell’illegalit?: ? stato rapito dagli uomini sconosciuti e armati , “il che rappresenta non solo un fatto della brutale violazione della leggislazione ucraina, ma anche la conculcazione dei principi universali di umanit?." Come ? indicato nel documento, anche prima dai rappresentanti dei battaglioni di volontari sono stati rapiti il sindaco di Lugansk Sergei Kravchenko, il segretario del Consiglio Comunale di Donetsk  Sergey Bogachev, il capo dell’organizzazione del Partito delle Regioni nella citt? di Artemovsk Alexander Shinkarenko e molti altri altri cittadini. In linea di principio,  sarebbe stato possibile avanzare tali dichiarazioni, se solo il controllo di Lugansk e Donetsk fosse completamente nelle mani delle Forze Armate dell'Ucraina. Ma le cose non stanno cos?, e la dichiarazione del Partito delle Regioni, secondo gli esperti "Vector News “, ?" niente di pi? che un cinico auto-elogio.  ? chiaro perch? il Partito delle Regioni ha bisogno di una auto pubblicit? politica come questa: ? cominciata la corsa elettorale. Ma sarebbe prudente rinunciare a certe dichiarazioni.

In particolare, la frase "? possibile permettere che nelle citt? liberate l’Ucraina viene associata con la pressione, la repressione del dissenso, la prepotenza, illegalit?, le violazioni sistematiche dei diritti e delle libert? dell'uomo e il principio di" chi possiede l’arma -  ha ragione" probabilmente si riferisce al regime di Yanukovych di sei mesi fa, ma la situazione di oggi nelle regioni orientali dell’Ucraina assolutamente non c’entra.

E  la chiamata a "fermare immediatamente l'illegalit? all’ est del paese, dove tutti i residenti di Donbass sono diventati gli ostaggi della dittatura di armi" sembra proprio fuori luogo.  Perch? non fare appello direttamente al Presidente  Putin, dicendo che soffriamo dell’illegalit?, forse ci potrete dare una mano? Le persone che hanno scritto questo comunicato stampa, forse, non sono informati della presenza delle truppe russe sul territorio dell'Ucraina (la prova di cui s? stata presentata oggi in occasione del vertice NATO, sotto la forma di immagini satellitari). In caso contrario, come ? possibile sostenere che "la colpa per le azioni dei teppisti viene addossata esclusivamente al governo attuale e al Presidente ucraino, che non possono assicurare l’ordine dovuto nel paese"?

L'ordine si pu? anche  stabilire, non vorremmo, per?,  avere delle conseguenze  dell’ "ordine", messo a Beslan, 10 anni fa. O forse ? proprio di questo che i "Regionali" stanno chiedendo  il Presidente Petro Poroshenko ...

ЧИТАЙТЕ ТАКЖЕ:
Оставить комментарий
Видео дня
Новости
Календарь публикаций
«    Август 2017    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031